Spari contro un’auto ai Quartieri Spagnoli, bersaglio dell’intimidazione è un 62enne dipendente dell’Asìa

Polizia

Colpi di arma da fuoco contro un’auto parcheggiata ai Quartieri Spagnoli. La polizia indaga sulla presunta intimidazione ai danni di un dipendente Asìa avvenuta ieri sera nel popoloso rione di Napoli, in vico Campanile al Consiglio.

Erano le 20.30 quando l’uomo, dopo essere stato avvisato dal figlio, ha chiamato il 113 segnalando quanto avvenuto: qualcuno aveva sparato contro la sua Hyundai Atos parcheggiata nei pressi di casa. Sul posto gli agenti hanno verificato la presenza di fori  sulla portiera, sul parabrezza e sul lunotto, ma non hanno trovato bossoli ed ogive.  La vittima del raid è un 62enne dipendente della Asìa che ha vecchi precedenti per reati contro il patrimonio. L’uomo ha riferito alla polizia di avere udito alcune esplosioni intorno alle 19,30, ma di avere pensato si trattasse di fuochi pirotecnici salvo poi constatare quanto avvenuto dopo essere stato avvertito dal figlio. Agli agenti ha confermato di non avere ricevuto minacce e di non spiegarsi il motivo dei colpi.

Leggi anche:
– 
Fondo salva Stati, intesa dopo vertice notturno a Palazzo Chigi: decisione solo dopo la risoluzione delle Camere 
– Uccide il marito dandogli fuoco, il gip convalida il fermo: disposto il carcere, la donna è rimasta ustionata nel rogo
– Il compagno l’aggedisce, lei fugge scalza in caserma e denuncia: arrestato 35enne
– Operazione ‘Buche d’Oro’, 9 arresti per corruzione nei lavori di manutenzione sulle strade Anas di Catania
– Londra, l’aggressore già condannato per terrorismo: era in libertà vigilata
– L’Aja come Londra: passanti accoltellati nelle vie delle shopping, 3 feriti
– Paura a Londra, attentatore accoltella i passanti sul London Bridge: la polizia gli spara e lo uccide, tre morti
– La mamma scappa in Africa con la figlia, il papà: «Aiutatemi a riabbracciare Layla». Sporta denuncia ai carabinieri di Portici
– Maltrattamenti sui bambini, tre insegnanti ai domiciliari: tra di loro anche una suora
– Omicidio Sacchi, nello zaino di Anastasia c’erano 70mila euro: compravendita di 15 chili di marijuana, nubi sul ruolo di Luca
– Litiga con la moglie e la uccide colpendola con una pietra: arrestato un 67enne
– Da Amsterdam con un chilo di stupefacenti: la finanza arresta un ‘corriere’ americano a Capodichino
– Prova a sfuggire alla polizia ma viene bloccato: in auto aveva quasi 2 chili di droga
– Due cadaveri ritrovati a chilometri di distanza nel Bresciano, per gli inquirenti si tratta di omicidio-suicidio
– Riforma prescrizione, il pm Maresca la boccia: «Creerà ingorghi in Corte d’Appello ed eterni giudicabili»

lunedì, 2 dicembre 2019 - 08:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA