Bollette ‘pazze’, rimborsi e bonus danni per le vittime: approvato in Senato emendamento di Fdi alla Manovra

bollette pazze

Tartassati dalle bollette ‘pazze’? Costretti a fare i salti mortali per dimostrare di avere già pagato o, in caso di mancato ritrovamento del bollettino già pagato, costretti a versare nuovamente l’importo per evitare maxi-sanzioni? Da oggi gli operatori e i gestori dei vari servizi si faranno carico dell’errore di notifica, risarcendo la vittima non solo dell’importo pagato e non dovuto, ma anche dei danni arrecati.

E’ la novità introdotta da un emendamento (presentato da Fratelli d’Italia, primo firmatario Fazzolari) alla manovra approvato all’unanimità dalla commissione Bilancio al Senato. Nello specifico l’emendamento prevede che chiunque riceva bollette ‘pazze’ per la fornitura di energia elettrica, gas, acqua, servizi telefonici, televisivi e internet, «oltre al rimborso delle somme eventualmente versate» e non dovute, ha diritto a ricevere anche una somma «pari al 10% dell’ammontare contestato e non dovuto e, comunque, per un importo non inferiore a 100 euro». Il rimborso del 10% sarà a carico dei gestori e degli operatori che emettono le bollette pazze. Il rimborso può avvenire o con lo «storno nelle fatturazioni successive» o con «un apposito versamento».

«L’emendamento riprende integralmente un nostro disegno di legge presentato a firma Giorgia Meloni alla Camera dei Deputati e Giovanbattista Fazzolari al Senato – dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia al Senato Luca Siriani – Esso avvia una rivoluzione a favore dei consumatori attraverso una sorta di meccanismo di responsabilizzazione dei gestori, che ci auguriamo crei un forte disincentivo ad una pratica troppo diffusa, e cioè alla richiesta di importi non dovuti da parte dei gestori di servizi pubblici essenziali»

Leggi anche:
– 
Clan Moccia, la black list dei commercianti ai quali imporre il pizzo: 18 arresti
– Ha villa a mare e reddito di cittadinanza, denunciato 58enne: è ritenuto vicino agli ambienti della ‘ndrangheta
– Camorra, scacco ai De Rosa: 16 arresti Ordigni esplosivi e minacce per piegare le vittime del racket | I nomi degli indagati
– Terrorismo, per i pm indottrinava i bambini al martirio: inflitti 5 anni al presidente di un’associazione culturale islamica
– Milano, scontro filobus-camion rifiuti: indagati i conducenti dei mezzi, verifiche sul cellulare dell’autista Atm
– Cafiero de Raho: «Le mafie sparirebbero senza contante. Ma in Italia non si vuole eliminare l’evasione»
– Accusato di avere tentato di truffare il Fondo per le vittime di usura ed estorsione, ristoratore a processo
– Spara al cugino per una questione di eredità: 30enne arrestato nel Napoletano
– Azienda per il recupero di carta e imballaggi stoccava rifiuti speciali a Volla Sequestrati beni per oltre un milione
– ArcelorMittal, Conte propone l’ingresso di «aziende a partecipazione pubblica»
– Abusò della cugina dopo una serata in discoteca, 27enne in carcere: dovrà scontare 4 anni di reclusione

martedì, 10 dicembre 2019 - 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA