Spara al cugino per una questione di eredità: 30enne arrestato nel Napoletano

Carabinieri
I militari dell'Arma (foto Kontrolab)

Una lite per motivi legati a un’eredità ha rischiato di sfociare in tragedia. Il fatto è accaduto a San Gennaro Vesuviano (in provincia di Napoli) dove un 30enne, dopo aver litigato con un cugino per un’eredità, si è presentato fuori all’abitazione di quest’ultimo e ha esploso 4 colpi di pistola in direzione del parente, senza però colpirlo. L’uomo però, dopo esser sfuggito ai colpi, è riuscito a mettere in allarme le forze dell’ordine, con una telefonata, che subito si son messi sulle tracce del 30enne.

L’aggressore è stato rintracciato nella soffitta del suo appartamento dove era corso a nascondersi dopo il raid. Durante il sopralluogo in casa i carabinieri hanno sequestrato l’arma utilizzata, un bossolo ed un’ogiva. Sottoposto a sequestro in via cautelare un fucile. Il 30enne aveva anche il porto d’armi che le forze dell’ordine hanno provveduto a ritirare. L’arrestato ora è in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Leggi anche:
– Azienda per il recupero di carta e imballaggi stoccava rifiuti speciali a Volla Sequestrati beni per oltre un milione
– ArcelorMittal, Conte propone l’ingresso di «aziende a partecipazione pubblica»
– Abusò della cugina dopo una serata in discoteca, 27enne in carcere: dovrà scontare 4 anni di reclusione
– Uccide la moglie malata e si toglie la vita, omicidio-suicidio in centro a La Spezia
– Bus dirottato con 50 bambini a bordo, l’imputato: «Non sono un terrorista. Accuso Salvini di crimini contro l’umanità»
– Rifiuti, il governatore De Luca: «Campania autonoma nel giro di un anno e mezzo»
– Napoli, spari tra la folla al Vasto: ferito un extracomunitario, caccia a 2 persone
– Tony Colombo interrompe il concerto nella notte dei falò Castellammare: mancavano le autorizzazioni
– Napoli, quattordicenne accoltellato alla coscia tra la folla di piazza Carlo III: «Non so chi è stato» 
– Vendevano biglietti falsi per le partite della Juventus davanti allo stadio, 9 bagarini napoletani nei guai
– 
Conad compra la catena Auchan, 137 lavoratori del ‘Vulcano Buono’ di Nola rischiano il licenziamento 
– Immacolata, il grido del cardinale Sepe contro la camorra: «Napoli città offesa, i malavitosi gettino le armi» 
– Morta la passeggera ferita nello scontro tra filobus e camion, l’autista Atm non si è fermato al semaforo rosso | Video 
– Con il coltello tra le vie della Movida, 2 giovani nei guai: controlli dei carabinieri anche col metal detector
– 
Terremoto nel Mugello, notte all’addiaccio per decine di persone: treni sospesi e i sindaci ordinano la chiusura delle scuole 

lunedì, 9 dicembre 2019 - 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA