Rifiuti, il governatore De Luca: «Campania autonoma nel giro di un anno e mezzo»

Vincenzo De Luca
Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (foto Kontrolab)

«L’obiettivo è rendere la Campania del tutto autonoma nel ciclo della gestione di rifiuti nel giro di un anno e mezzo». Lo ha detto Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. «Sarà un altro miracolo che facciamo – ha spiegato – risolvendo uno dei problemi strutturali della Campania».

«Il nostro piano – ha ricordato – prevede una raccolta differenziata spinta con l’obiettivo del 60% su base regionale, la realizzazione di 15 impianti di compostaggio in tutta la regione, senza perdere un minuto di tempo. E questo per organizzare il trasferimento dell’umido che continuano a mandare a Padova o in Sicilia con dei costi che in alcuni casi superano i 300 euro a tonnellata. È inimmaginabile». Gli impianti di compostaggio «sono stati tutti finanziati dalla Regione». «Si stanno elaborando i progetti esecutivi, il primo cantiere che parte è quello di Pomigliano d’Arco – ha concluso – Mettiamo la prima pietra tra dicembre e gennaio e poi partiranno altri 15 impianti».

Leggi anche:
– Napoli, spari tra la folla al Vasto: ferito un extracomunitario, caccia a 2 persone
– Tony Colombo interrompe il concerto nella notte dei falò Castellammare: mancavano le autorizzazioni
– Napoli, quattordicenne accoltellato alla coscia tra la folla di piazza Carlo III: «Non so chi è stato» 
– Vendevano biglietti falsi per le partite della Juventus davanti allo stadio, 9 bagarini napoletani nei guai
– 
Conad compra la catena Auchan, 137 lavoratori del ‘Vulcano Buono’ di Nola rischiano il licenziamento 
– Immacolata, il grido del cardinale Sepe contro la camorra: «Napoli città offesa, i malavitosi gettino le armi» 
– Morta la passeggera ferita nello scontro tra filobus e camion, l’autista Atm non si è fermato al semaforo rosso | Video 
– Con il coltello tra le vie della Movida, 2 giovani nei guai: controlli dei carabinieri anche col metal detector
– 
Terremoto nel Mugello, notte all’addiaccio per decine di persone: treni sospesi e i sindaci ordinano la chiusura delle scuole 

lunedì, 9 dicembre 2019 - 13:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA