Il Coronavirus in Italia fa altre 427 vittime in 24 ore: altre perdite tra i medici. Il bilancio ‘nero’ dell’emergenza

Coronavirus

L’epidemia non si ferma e spinge l’Italia verso un negativo ‘record mondiale’ che dà la dimensione della gravità della situazione. Dall’ultimo bollettino diramato ieri pomeriggio alle 18, si sono verificati 427 decessi in più (per un totale di 3405). Troppi. Anche più di quelli che in Cina si sono verificati nell’arco di 24 ore.

I dati comunicati dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli parlano anche di 4.480 nuove persone positive al Coronavirus che porta il totale a 33.190 casi: di questi 14.935 sono in isolamento domiciliare e 2.498 in terapia intensiva che rappresentano l’8% del totale. I guariti di oggi sono 415 che portano il numero totale a 4.440.

Leggi anche / Coronavirus, Europa travolta: a Madrid un morto ogni 16 minuti. Olanda e Inghilterra abbandonano l’immunità di gregge

Tra i decessi ci sono cinque medici, che lavoravano tutti in Lombardia.  Il tragico bilancio tra i camici bianchi sale a 13, secondo quanto riferisce la Fnomceo. Le ultime vittime sono Luigi Ablondi, ex direttore generale dell’Ospedale di Crema; Giuseppe Finzi, medico ospedaliero di Cremona, e Antonino Buttafuoco, medico di base di Bergamo. Altri due medici sono morti a Como: Giuseppe Lanati, pneumologo, e Luigi Frusciante, medico di famiglia. Erano entrambi in pensione ma operativi. La lista dei decessi tra i medici è  purtroppo continuo aggiornamento.

Leggi anche / Coronavirus, in Emilia Romagna è giro di vite: stop corse e passeggiate. Bonaccini: «Chi protesta verrà con me negli ospedali»

Un drammatico appello è stato diramato dall’ospedale di Bergamo. «Abbiamo disperato bisogno di infermieri e medici, oltre che di apparecchi di ventilazione e dispositivi di protezione individuale». E’ l’appello in inglese, diretto anche all’estero, di Stefano Fagiuoli, direttore del Dipartimento di Medicina dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, che è «in piena emergenza» per il coronavirus.

Leggi anche / Coronavirus, 652 positivi in Campania: sette decessi nel Casertano. Difficoltà negli ospedali di Avellino e Ariano Irpino

«Il nostro personale, medici e infermieri sta lavorando giorno e notte, innumerevoli ore, per combattere questa incredibile situazione – dice Fagiuoli -. Noi non sappiamo quando a lungo questa pandemia durerà. Ho due messaggi. Il primo è per la popolazione, per favore restate a casa. Il secondo è per chiunque voglia aiutarci. La ong Cesvi – aggiunge – ci sta aiutando con una raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme, quindi se potete aiutateci. E se siete personale sanitario siete più che benvenuti a unirvi a noi per combattere il coronavirus».

Leggi anche:
Coronavirus, al Cotugno estubati due pazienti curati con il farmaco anti-artrite
– 
Uccide la madre con 5 coltellate al torace, 23enne arrestato a San Vito dei Normanni 
– Coronavirus, il premier Conte: «La quarantena continuerà». Sos della Lombardia: «Allo stremo, chiudete tutto»
– Napoli, si dà malato ma va giocare a calcio: licenziamento confermato per dipendente Eav, l’azienda lo fece pedinare
– Coronavirus, un contagiato al ministero dell’Ambiente: chiusi gli uffici. Chiesta la chiusura del Parlamento, Fico si oppone
– Coronavirus, decreto per i detenuti: domiciliari per residuo pena sotto i 18 mesi, ma ottenerli non sarà così semplice
–  Coronavirus, il ministro Azzolina: «L’anno scolastico non si allungherà»
– Coronavirus, sequestrati 1500 litri di liquido igienizzante: denunciate 2 persone

giovedì, 19 Marzo 2020 - 18:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA