Ritorno in classe in sicurezza, indetta una gara europea per la fornitura di 3 milioni di banchi monoposto

Scuola

Un bando di gara europeo per acquistare 3 milioni di banchi ‘speciali’, perché monoposto e adatti alla didattica multifunzionale. In vista del ritorno in classe a settembre, tra tante polemiche e incertezze soprattutto per gli aspetti organizzativi legati al ritorno nelle aule di studenti e insegnanti, il commissario per l’emergenza Domenico Arcuri corre ai ripari cercando di sanare almeno una delle tante carenze della scuola italiana.

La gara pubblica europea prevede che vengano forniti all’Italia 3 milioni di banchi: 1,5 monouso tradizionali e 1,5 monouso ma dedicati alla didattica multifunzionale; il bando scade il 30 luglio, così che entro il 7 agosto la ditta fornitrice possa firmare il contratto e assicurare la consegna entro il 31 agosto. Tempi stringenti, visto che si ritorna in classe il 14 settembre.  Sulla procedura di gara peraltro già esiste un esposto del Codacons che ha chiesto all’Anac di chiarire ogni aspetto e verificare la sussistenza di potenziali conflitti di interesse.

Leggi anche:
– 
‘Ndrangheta, blitz tra Italia e Svizzera: 75 arresti. Colpite le storiche cosche di Lametia e Vibo
– 
Scambio elettorale politico-mafioso e corruzione elettorale, arrestato il sindaco di Marigliano Antonio Carpino
– 
Roma, operai morti: la Procura indaga per omicidio colposo. I sindacati: «Solo il lockdown ha fermato gli incidenti»
– 
Chiesa senza parroci: sì del Vaticano a matrimoni e funerali celebrati da laici. Al bando i tariffari delle cerimonie
– 
No al rinvio del ‘tax day’, critiche dai giovani commercialisti. De Lise: «Stop alle sanzioni per causa di forza maggiore»
 Coronavirus e sesso, una ricerca tutta napoletana conferma: non ci sono rischi di trasmissione per via genitale

martedì, 21 luglio 2020 - 08:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA