Infratech si aggiudica altre due importanti commesse, continua il percorso di crescita


La napoletana Infratech, consorzio stabile di imprese con sedi nella città partenopea ed a Milano, è risultata, durante questo mese, aggiudicataria di due diverse importanti gare pubbliche: una bandita dalla “Gori Spa” per la realizzazione dei lavori per “opere di allacciamento della rete fognaria alla galleria consortile e per la dismissione dell’impianto di depurazione di Marina Grande”, nel Comune di Sorrento. L’altra, a cui Infratech ha partecipato in ATI con la società “Cogiatec”, è stata bandita dal “Comune di Cagliari” per “interventi di ammodernamento ed efficientamento della rete di illuminazione pubblica” del capoluogo sardo.

All’apertura delle buste Infratech è risultata in entrambi i casi primo in graduatoria, con un punteggio totale di gara di 92,49 per quanto riguarda il bando “Gori” e con un 98,362 per quel che concerne il bando emanato dal “Comune di Cagliari”.
Estremo compiacimento è stato espresso dalla dirigenza del Consorzio per l’aggiudicazione di queste nuove commesse.

«Esprimo grande soddisfazione per queste ulteriori aggiudicazioni che rafforzano il percorso di crescita del nostro Consorzio nel proprio mercato di riferimento, quello dei lavori pubblici – ha sottolineato il Presidente di Infratech Maurizio D’Angelo – e consolidano ulteriormente il radicamento della nostra società sull’intero territorio nazionale».

Leggi anche:
– La Lega va alla conquista di Napoli: presentata la scuola di formazione
 dei futuri quadri dirigenti del partito
– Napoli, bus esce dal deposito e va in fiamme: paura allo stazionamento del Cardarelli
– Gilet gialli: lacrimogeni e fermi a Parigi, protesta anche in Belgio dove si registra un morto
– Napoli, momenti di panico in via Cervantes Una mamma perde la bimba, urla disperate in strada: la piccola ritrovata quasi subito
– Sequestrati 680 chili di sigarette illegali, una persona arrestata in flagranza a Napoli
– Speronano auto dei carabinieri, inseguiti e arrestati: trovati dipinti rubati e preziosi
– Pompei, sequestrati 23 chili di droga Avrebbe garantito mezzo milione di euro
– Errori giudiziari e sanzioni, Bonafede tace sui numeri delle azioni contro i magistrati
– Cantone: «Combattere la corruzione cambiando mentalità degli amministratori»

sabato, 15 dicembre 2018 - 17:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA