Sgomberi nel rione Salicelle ad Afragola, residenti in presidio permanente

Comune Afragola

Alla fine scoppiò la protesta. La settimana scorsa, il ministro dell’Interno aveva annunciato gli sgomberi degli occupanti abusivi nei rioni popolari di Afragola  (Napoli). Oggi la notizia che un centinaio di residenti del Rione Salicelle ha avviato un presidio permanente davanti al Comune cittadino. Obiettivo del presidio è avere un incontro con il primo cittadino afragolese, Claudio Grillo. Vorrebbero delucidazioni sugli sgomberi annunciati nel rione. Tra i manifestanti vi sono anche assegnatari legittimi delle case, che risultano però morosi all’IACP (Istituto autonomo case popolari).

«Tra noi – afferma un portavoce – ci sono assegnatari legittimi in ritardo con il canone, che chiedono di poter regolarizzare la propria posizione ed occupanti abusivi che hanno fruito della sanatoria del 2010. Questi ultimi pagano da anni un canone, anche più alto, senza ricevere garanzie né prestazioni dall’Iacp». I manifestanti vorrebbero un incontro con l’ amministrazione comunale, che finora ha rifiutato di incontrarli, per avviare la regolarizzazione delle posizioni.

Leggi anche:
– Droga per la Sorrento ‘bene’, scoperta rete per lo spaccio in penisola Sorrentina
– L’ascesa del clan Minichini-De Luca Bossa: ‘stese’ e bombe nella faida coi De Micco, summit per l’alleanza con i Cuccaro-Aprea
– Julen, i soccorritori scavano a mani nude: ultimi metri, poi la verità sul bimbo
– Il piccolo Alex sta bene, trapianto riuscito e a breve sarà dimesso, la gioia del padre: «Scalato l’Everest, dopo l’estate a Londra»
– Afragola, nuova bomba nella notte piazzata davanti a una tabaccheria
– Ottimax Afragola, l’azienda annulla il fitto dei locali: lavoratori sul piede di guerra

venerdì, 25 gennaio 2019 - 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA