Cercola, vendevano abiti usati ma tra i capi spuntano 200 tonnellate di rifiuti Nell’azienda 12 lavoratori in ‘nero’ | Video


La guardia di finanza di Torre Annunziata (Napoli) ha sottoposto a sequestro 3 capannoni industriali illecitamente adibiti a deposito di rifiuti urbani, scoprendo, all’atto dell’accesso, la presenza di 12 persone intente a prestare la propria attività lavorativa del tutto sprovviste di regolare inquadramento contrattuale e contributivo.

La società oggetto di controllo, con sede a Cercola, era formalmente dedita alla vendita di capi di abbigliamento usati i quali, una volta selezionati, devono essere soggetti ad apposito trattamento di igienizzazione e sanificazione. I tre capannoni industriali completamente colmi di capi usati da selezionare, stipati in buste di plastica e indistintamente collocati insieme ai rifiuti derivanti dalle operazioni di cernita e taglio. Inoltre, è stata constatata l’assenza di locali e macchinari idonei a consentire l’igienizzazione degli indumenti e il titolare dell’attività non è stato in grado di esibire la documentazione relativa all’avvenuto trattamento di sanificazione, né la documentazione fiscale concernente l’acquisto degli abiti usati.

All’interno di uno dei capannoni era presente un locale fatiscente contraddistinto dalla sola insegna affissa sulle pareti recante la dicitura “igienizzatore”, ma comunque privo di qualsiasi strumento in grado di attuare il processo di sanificazione. Alla luce di quanto rilevato dai finanzieri, i capannoni industriali, per complessivi 750 mq e circa 200mila chilogrammi di rifiuti contenuti, nonché le attrezzature e i macchinari rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, mentre il responsabile è stato denunciato per illecita gestione di rifiuti.

Leggi anche:
– Reggio Calabria, dà fuoco alla ex moglie: ancora in fuga il 42enne di Ercolano
– Camorra, ville lussuose e negozi sequestrati ai fratelli del boss Zagaria
– Accusato di aver truffato una cliente, avvocato del foro di Napoli ai domiciliari: sequestrati beni per 700mila euro
– Dà fuoco all’auto con dentro l’ex moglie, diffusi foto e identikit del 42enne: l’uomo di Ercolano è in fuga
– Dall’Austria le armi per la camorra: operazione dei carabinieri, arresti in corso
– L’Ucraina mette Al Bano nella black list: «Minaccia per la sicurezza nazionale»
– Circum, arrivano le guardie giurate: disposta la vigilanza armata dopo lo stupro di una 24enne a San Giorgio
– «Bagnoli, partono le bonifiche»: l’annuncio del ministro per il Sud Barbara Lezzi, pronti 320 milioni di euro

mercoledì, 13 marzo 2019 - 11:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA