Reggio Calabria, dà fuoco alla ex moglie: arrestato il 42enne di Ercolano


E’ terminata la fuga di Ciro Russo. Il 42enne di Ercolano che ieri mattina ha dato fuoco alla ex moglie mentre la donna era a bordo di una macchina è stato arrestato dalla Squadra Mobile. Era rimasto a Reggio Calabria, dove si è consumata la terribile aggressione. Gli agenti l’hanno fermato nei pressi di una pizzeria. Maria Antonietta Rositani, 42 anni, è ricoverata al centro grandi ustionati di Bari: ha ustioni sul 50% del corpo, localizzate sul viso e sugli arti. Russo era evaso dai domiciliari a Ercolano (era accusato di maltrattamenti ai danni di Maria Antonietta) e aveva percorso quasi 500 chilometri a bordo della sua Huyndai i30 per raggiungere la ex moglie e consumare la sua vendetta. La coppia ha due figli.

Leggi anche:
– Facebook e Instagram di nuovo fuori uso e su Twitter scatta lo sfottò degli utenti
– Fortuna, uccisa a Miano dal marito L’omelia di don Loffredo: «Chi dà uno schiaffo a una donna è uno stronzo»
– Pd Napoli, il giudice caccia il segretario Ecco le motivazioni della sentenza: «Viziata la scelta della platea elettorale»
– Dall’Austria le armi per le camorra: dagli Elia agli Ascione-Papale, un business illecito milionario
– Cercola, vendevano abiti usati ma tra i capi spuntano 200 tonnellate di rifiuti. Nell’azienda 12 lavoratori in ‘nero’ | Video
– Reggio Calabria, dà fuoco alla ex moglie: ancora in fuga il 42enne di Ercolano
– Camorra, ville lussuose e negozi sequestrati ai fratelli del boss Zagaria

mercoledì, 13 marzo 2019 - 23:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA