Amazon investe ad Arzano: previste 30 assunzioni nella nuova sede e più lavoro anche per i fornitori locali


Amazon investe in provincia di Napoli e apre nuovi sbocchi occupazionali. Il gruppo statunitense ha annunciato l’apertura di un nuovo deposito di smistamento ad Arzano da 13mila metri quadrati; la struttura sarà operativa nei prossimi mesi. Con questa operazione si creeranno 30 posti di lavoro a tempo indeterminato. Ma non solo: i fornitori di servizi di consegna assumeranno più di 150 autisti a tempo indeterminato, che ritireranno i pacchi dal deposito di smistamento e li consegneranno ai clienti di Amazon in Campania.

L’apertura del deposito ad Arzano è il primo investimento che Amazon compie nel Sud Italia. Ad oggi il colosso statunitense ha investito nel nostro Paese un miliardo e 600 milioni di euro e ha creato più di 5.500 nuovi posti di lavoro. «Questo è il primo investimento nel Sud Italia da parte di Amazon e sono contento che sia stata scelta la Campania per la creazione di nuovi posti di lavoro. Amazon ha già una presenza importante in Italia e la sfida che ci poniamo come Governo è di rendere attrattive quelle aree del Paese che fino ad oggi sono state poco coinvolte nel processo di trasformazione digitale in atto. L’auspicio è che aziende come Amazon utilizzino le risorse del nostro Paese sia come piattaforma logistica, ma anche e soprattutto valorizzando le idee e il talento dei nostri giovani», ha commentato il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio.

Soddisfatto anche l’assessore alle attività produttive e alla ricerca scientifica della regione Campania, Antonio Marchiello: «L’ingresso di Amazon in Campania significa nuovi posti di lavoro per i nostri giovani sia a tempo indeterminato che determinato con collaborazioni stagionali nei periodi di maggiore picco per l’azienda. È evidente che la scelta di Amazon, azienda primaria del settore, di individuare Arzano come nuovo deposito di smistamento è anche un riconoscimento alla Regione Campania che sta crescendo costantemente e continua ad attrarre investimenti».

Leggi anche:
– Rito abbreviato, stop allo sconto di pena per boss e killer accusati di omicidio: il Senato dà il via libera alla legge
– Racket, bombe e ‘cavalli di ritorno’: 8 arresti ad Afragola, indagato titolare di una ditta di pompe funebri
– Voti comprati alle amministrative a Torre del Greco, bufera giudiziaria: 14 misure cautelari; un indagato confessa e chiama in causa il sindaco. Tra gli indagati anche il presidente Unicef di Napoli: dava pacchi alimentari in cambio di voti per un candidato consigliere comunale (Segui tutti i nostri aggiornamenti sull’inchiesta)
– Inchiesta sullo stupro nella Circum: quando la rabbia non sente ragioni
e men che meno le ragioni di Diritto
– Medici assenteisti all’ospedale San Rocco: ci sono 28 indagati, un ‘camice bianco’: «Qua ci arrestano a tutti quanti»
– «Wetaxi» arriva anche a Napoli, ecco l’App che dice in anticipo il costo della corsa
– Napoli, Tony Colombo e Tina Rispoli: il matrimonio carnevalesco tra accuse al sindaco e indagini della procura 

mercoledì, 3 aprile 2019 - 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA