Sea Watch, bufera sulla foto segnaletica di Carola: il questore avvia un’inchiesta interna, il Pd ‘interroga’ Salvini

Sea Watch3 Carola Rackete
Carola Rackete, il capitano Sea Watch3

Un’inchiesta interna alla Questura di Agrigento, un’interrogazione parlamentare a firma del deputato del Pd Emanuele Fiano e un esposto al Garante della privacy e al Garante dei detenuti. E’ bufera sulla polizia dopo la diffusione ad alcuni organi di informazione della foto che ritraeva in una fase del fotosegnalamento Carola Rackete, il capitano della Sea Watch3 che è stata arrestata tra venerdì notte e sabato mattina dopo avere violato il blocco allo sbarco a Lampedusa imposto dal Governo italiano. La foto (che per scelta editoriale non abbiamo pubblicato e non pubblicheremo) è stata scattata negli uffici di polizia a Lampedusa e riprodotta da molti giornale. Il Questore ha immediatamente avviato un’inchiesta interna finalizzata a ricostruire l’accaduto. L’accertamento ha dato inizio ad un procedimento disciplinare e gli atti sono stati trasmessi all’autorità giudiziaria competente.

Contestualmente il deputato del Pd Emanuele Fiano, ha depositato un’interrogazione urgente al ministro dell’Interno Matteo Salvini chiedendo di verificare anzitutto se «la foto sia vera» e in caso affermativo «chi abbia fatto circolare illecitamente questa immagine». Una richiesta motivata dal fatto che, sottolinea Fiano, si è in presenza della «ennesima barbarie del diritto». Non solo: il Pd, come annunciato dal deputato Carmelo Miceli (componente della commissione Giustizia della Camera), ha anche presentato «un esposto al Garante dei detenuti, ed uno a quello della Privacy per la diffusione illecita della foto segnaletica della #Capitana #CAROLA. Una vera e propria barbarie di cui il responsabile dovrà pagare. Basta gogne!»

Oggi pomeriggio Carola Rackete comparirà dinanzi al giudice per le indagini preliminari di Agrigento per l’udienza di convalida del fermo. I reati contestati sono rifiuto di obbedienza a nave da guerra, resistenza o violenza contro nave da guerra e navigazione in zone vietate. I pm hanno avanzato al gip richiesta di convalida del fermo con applicazione del divieto di dimora in provincia di Agrigento. Attualmente Carola Rackete è sottoposta ai domiciliari.

Leggi anche:
– Napoli, tenta di impedire rapina: 23enne trascinato da un auto e ferito
– Napoli, professore e consulente: ‘indagato’ Ennio Cascetta per danno erariale all’Università Federico II
– Casoria, voragine inghiotte la strada: sprofonda camion dei rifiuti, evacuate 50 famiglie dalle abitazioni
– Napoli, professore universitario svolgeva incarichi da libero professionista: sequestrati beni per 870mila euro
Marco Di Lauro sul banco degli imputati: prende il via il processo in Assise Appello sull’omicidio Romanò, vittima innocente
– Blitz contro l’Alleanza di Secondigliano, 45enne si costituisce: accusato di essere al soldo del clan Contini
Cocaina in auto, imprenditore incastrato da un concorrente per fargli perdere appalto | La storia nel Napoletano

lunedì, 1 luglio 2019 - 13:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA