Brusciano, sindaco denuncia i clan: «Sassaiola contro di me, raffica di intimidazioni contro i vigili» | Video

Sindaco Brusciano

Il sindaco di Brusciano (in Provincia di Napoli), Giuseppe Montanile, ha denunciato in un video pubblicato sulla pagina Facebook del Comune di aver subito un’aggressione «da parte di personaggi noti alle forze dell’ordine che fanno da vedetta in una nota piazza di spaccio». E’ lo stesso sindaco a ricostruire i fatti che risalgono a ieri: «C’è stata una brutale aggressione nei miei confronti – spiega – con me c’erano anche due assessori e due consiglieri comunali in viale Borsellino. Stavamo andando via quando siamo stati aggrediti con una sassaiola. Questa amministrazione ha ricevuto più volte minacce perché hanno capito il lavoro che stiamo facendo in sinergia con le forze dell’ordine e gli altri enti».

Cita, il sindaco, il potenziamento delle forze dell’ordine concordato in occasione di un comitato per l’ordine pubblico a settembre scorso, la marcia per legalità e varie iniziative per rendere il paese più attraente. «Poche le iniziative o quasi nulla – rivendica – è stato fatto prima della mia amministrazione e sin dalla campagna elettorale questi personaggi mi minacciavano dicendo che non avrei fatto il sindaco. Ora questi episodi si stanno intensificando: la macchina dei vigili urbani rotta, il vetro della casa municipale frantumato, oggi l’aggressione. Invito i carabinieri a occuparsi della nostra sicurezza e ad arrestare subito i responsabili».

«Le istituzioni – continua – si devono coalizzare affinché i delinquenti non pensino di essere padroni del territorio». E annuncia la convocazione nei luoghi dell’aggressione di un Consiglio comunale straordinario all’aperto. «Brusciano è delle persone per bene – conclude Montanile – e ce la prenderemo».

Leggi anche:
– La moglie chiede la sperazione, lui tenta il suicidio: sfiorato il dramma nel Casertano
– Napoli | Girano con la pistola pronta a sparare: in 2 tentano la fuga ma una volta bloccati uno punta l’arma contro i poliziotti a Napoli
Sanremo e le accuse alla giuria d’onore L’arrangiatore Pagani spiega com’è andata e dice a Ultimo: «Deve imparare a perdere»
Rubano tablet per 110mila euro al Suor Orsola, poi chiamano un taxi per fuggire
– Elezioni in Abruzzo, l’analisi del voto: la Lega sfonda, Forza Italia umiliata Débâcle grillini, Legnini salva il Pd
– Sanremo | Mahmood, la deriva razzista in Italia: gli insulti per il suo cognome e le tesi sul complotto politico sulla sua vittoria
– Papa Francesco a Napoli il 21 giugno, torna nella città partenopea dopo 4 anni
– Dramma nel carcere di Poggioreale, muore un detenuto: aveva la febbre alta
– Spaccio di stupefacenti a domicilio, blitz nel Casertano: 11 arresti, ci sono minori

lunedì, 11 febbraio 2019 - 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA