Napoli, autobus dell’Anm preso a sassate vicino alle Vele di Scampia


Un bus dell’Anm è stato preso a sassate ieri sera in via Gilberto Tancredi, nel Rione Scampia di Napoli. L’agguato, ad opera di due giovani, è scattato subito dopo una fermata. «Dopo avere chiuso le porte – racconta l’autista, Rodolfo – ho sentito due colpi, come due colpi di pistola. A bordo c’erano alcuni ragazzi, che si sono spaventati. I colpi, due, hanno rotto un vetro», aggiunge l’uomo che, giunto nello stazionamento, ha informato dell’accaduto i suoi superiori. Sono intervenute le forze dell’ordine le quali hanno accertato che il finestrino non era stato infranto da colpi di pistola ma da pietre. «La Regione Campania ha il dovere di garantire la sicurezza e l’incolumita’ degli utenti a bordo dei mezzi pubblici di trasporto e nelle stazioni, quest’ultime divenute da tempo terra di nessuno», afferma Adolfo Vallini, dell’esecutivo provinciale USB. «Il governatore Vincenzo De Luca – dice ancora il sindacalista – dovrebbe integrare, cosi’ come avviene nel resto d’Italia, le risorse statali provenienti dal fondo nazionale trasporti con risorse proprie offendo, in questo modo, un servizio minimo efficiente ed efficace ai cittadini Campani, troppo spesso vittime di disservizi e lunghe attese alle fermate. Il Comune di Napoli resta, con i suoi 54 milioni in aggiunta alle risorse statali, esempio virtuoso tra tutte le città del nostro Paese».

Leggi anche:
Il pizzo imposto alle pizzerie di Napoli: decreto di fermo per il padre dei Sibillo e 3 indagati per l’estorsione a Di Matteo
– Omicidio del meccanico Luigi Galletta: dopo la condanna inflitta a Napoletano c’è l’ordinanza per Ciro Contini
Droga, la Consulta sana le anomalie: «La pena minima di 8 anni per i reati non lievi è sproporzionata»
– Crollo ponte Morandi, l’inchiesta si allarga: altri 40 indagati, al vaglio della procura anche i lavori partiti negli anni ’90
Ordigno all’esterno di un pub nella notte, paura nel centro di Torre del Greco
– Sequestrati 48 chili di marijuana: arrestato La droga avrebbe fruttato 250mila euro
– Miano, uccisa di botte dal marito: l’uomo è stato arrestato per omicidio, la coppia aveva tre figli
– Messina, Alessandra era morta nel letto: confessa il fidanzato, l’ha uccisa lui. Tumefazioni sul corpo della ragazza
– Bomba artigianale nella casa dell’ex: arrestata una donna di 53 anni, non accettava la fine della relazione

domenica, 10 marzo 2019 - 12:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA