Napoli, i penalisti ricordano Massimo Bordin e sostengono Radio Radicale: tavola rotonda in Tribunale

La tavola rotonda di fine febbraio organizzata a Napoli alla quale partecipò Massimo Bordin

Tavola rotonda a Napoli, giovedì 16 maggio, dedicata alla memoria di Massimo Bordin, iconica voce di Radio Radicale, venuto a mancare un mese fa. L’iniziativa è della Camera penale e dell’associazione ‘Il Carcere possibile’, che a fine febbraio organizzarono all’interno del Tribunale partenopeo un’altra importante tavola rotonda sul tema della spettacolarizzazione degli arresti che vide tra i relatori proprio Bordin.

I ‘lavori’ si svolgeranno nella sede della Camera penale di Napoli a partire dalle 11 del mattino. La tavola rotonda ha un duplice valore: ricordare Bordin e al tempo stesso sostenere Radio Radicale, che rischia la chiusura dopo il mancato rinnovo della convenzione con il Governo che prevedeva la trasmissione dei lavori parlamentari. Gli indirizzi di saluto sono affidati agli avvocati Antonio Tafuri, presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli; Ermanno Carnevale, presidente della Camera penale di Napoli; Anna Maria Ziccardi, presidente de ‘Il Carcere possibile’.

Poi la giornalista de ‘Il Dubbio’ Valentina Stella modererà il dibattito cui parteciperanno l’onorevole Rita Bernardini, presidente di ‘Nessuno tocchi Caino’; il magistrato Francesco Cananzi, giudice presso il Tribunale di Napoli; l’avvocato Riccardo Arena, che conduce il programma ‘Radio Carcere’ su Radio Radicale; l’avvocato Maria Brucale, responsabile della commissione carcere della Camera penale di Roma; l’avvocato Sergio Schlitzer, componente della Giunta Camera penale di Napoli; l’avvocato Elena Cimmino, vice presidente del ‘Il Carcere Possibile’ alla quale si deve l’organizzazione dell’evento

Leggi anche:
– Minacce alla ditta,
riapre il cantiere del sito Unesco di Porta Capuana a Napoli
– Racket, imprenditore denuncia: estorsore arrestato in flagranza nel Napoletano
– Bimba ferita in un agguato a Napoli, il gip lascia in cella Armando Del Re: il 28enne accusato di avere sparato
– Vela Verde, apre il cantiere a Scampia: sarà abbattuta in sei mesi, il sindaco dedica la giornata a Noemi
– Ucciso e sepolto dagli amici a San Giovanni a Teduccio, confessano altri 2 imputati. Accordo in Appello per lo sconto di pena: niente ergastolo
Bimba ferita in un agguato a Napoli, i pm: «Indagati pronti a fuggire, hanno sfruttato il clima di omertà sul territorio»
– Camorra, arrestato il latitante Arturo Sparandeo: era al mare a Campobasso

lunedì, 13 maggio 2019 - 14:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA