Imbocca l’autostrada A3 contromano per sfuggire ai controlli della polizia, in auto aveva 28 chili di droga

Polizia

Con 28 chilogrammi di droga in auto, imbocca l’autostrada contromano per sfuggire all’alt della polizia stradale. E’ quanto accaduto allo svincolo di Castellammare di Stabia, nel Napoletano. E’ tuttora ricercato l’uomo che, al termine di un inseguimento, prima in auto e poi a piedi, ha fatto perdere le proprie tracce nei campi dell’area vesuviana. Il tutto è nato quando gli agenti della stradale di Angri, notando l’atteggiamento sospetto del conducente di un’utilitaria in transito sull’autostrada A3 Salerno-Napoli, decidono di fermarlo.

Il guidatore, giunto nei pressi dell’uscita di Castellammare, anziché accostare, inverte in senso di marcia in direzione Napoli e percorre la rampa contromano zigzagando tra le auto che, in quel momento, sono regolarmente sulla carreggiata. Scatta l’inseguimento; le vetture imboccano l’uscita di Boscoreale dove pedoni e macchine in transito e in sosta vengono sfiorati. La folle corsa termina in via Passanti a Terzigno (Napoli). Lì, il fuggitivo abbandona la Fiat Panda e si dà alla fuga a piedi tra i campi. Durante la perquisizione della vettura, gli agenti trovano l’ingente quantità di stupefacente, confezionata in diversi involucri e altri oggetti utili allo spaccio di droga. La procura di Torre Annunziata ha avviato un’indagine per risalire all’identità del fuggitivo e, soprattutto, per individuare l’eventuale organizzazione che gestisce lo spaccio di marijuana in quelle zone.

Leggi anche:
– Il Congresso dei penalisti vira sul tema della prescrizione: 3 giorni di dibattito a Taormina, incognita Bonafede
– Expo, Maroni si difende in aula: «Mai fatto pressioni per favorire alcunché». Ma il pg insiste e chiede 2 anni e 6 mesi
– Inchiesta sulla mala di Avellino: indagato anche segretario provinciale della Lega
– ’Ndrangheta, mani su appalti e attività commerciali: scoperto l’omicidio di una coppia davanti a un asilo; 17 arresti
– Camorra, estorsione e scambio elettorale: 23 arresti per nuovo clan nell’Avellinese Indagini dall’aggressione di un assessore
– Whirlpool Napoli, Patuanelli: «Il sito deve continuare, governo pronto ad aiutare se l’azienda vuole aumentare la produzione»

lunedì, 14 Ottobre 2019 - 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA