Proiettili tra immondizia e fango scoperti dalla polizia sotto il muro di cinta del bosco di Capodimonte a Napoli

Agenti Polizia

Inquietante scoperta in via Capodimonte a Napoli. La polizia nel corso di un controllo ha rinvenuto dei proiettili di vario calibro.

Gli agenti sono arrivati in via Capodimonte dopo la segnalazione di un automobilista; sul posto i poliziotti del Commissariato San Carlo Arena ed una pattuglia dell’Esercito che hanno verificato la presenza dei proiettili e li hanno recuperati.

Si tratta di sedici pallottole di vario calibro che ignoti hanno lasciato nei pressi del muro di cinta del Parco di Capodimonte tra cumuli di immondizia, terra e fango. I proiettili sono stati sequestrati dalla Polizia Scientifica per gli accertamenti previsti.

Leggi anche:

-Pigrizia e cibili poco salutari, i bambini campani sono i più grassi d’Italia
Tangenziale spa, incubo cantiere lumaca
– 
Rifiuti, la rivolta dei napoletani da Barra ai Quartieri Spagnoli
– Patente nautica acquistata a Pozzuoli, la Iena Pelazza a processo
– Doppia mazzata per l’ex giudice Saguto: confermata la sanzione della radiazione, nuovo procedimento dinanzi al Csm
 Procura di Arezzo, volano stracci nel Csm Unicost contro Bonafede e le altre correnti«La rimozione di Rossi è abnorme»
– Adesso i 5Stelle cadono a pezzi, il sindaco di Imola si dimette e accusa: «Il gruppo guidato da gente senza arte né parte»
– La banca non controlla e lui, ignaro, incassa un assegno falso: l’istituto di credito non può riprendersi i soldi
– Strage delle studentesse in Catalogna, disposto il processo dopo 3 anni di battaglia: tra le vittime 7 italiane
– Sequestrato laboratorio di borse false, blitz a Napoli nella zona del Lavinaio
– Incidente sul lavoro, trattore si ribalta e travolge una bracciante agricola: 56enne senza scampo nel Beneventano
– Incendiate le automobili di un consigliere comunale di San Giorgio a Cremano
– Migranti, nuovi arrivi sulle coste della Sardegna: sbarcati 20 algerini
– Droga e micro cellulari ai detenuti con l’aiuto di un’infermiera, 3 persone arrestate
– Omicidio del 24enne Luca Sacchi a Roma, negativi anche i nuovi esami tossicologici. Lo zainetto ritrovato vicino al Gra
– Napoli, irruzione di finti finanzieri in casa di un noto imprenditore: le vittime reagiscono e fanno arrestare due banditi

martedì, 29 ottobre 2019 - 17:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA