Isola ecologica priva di autorizzazioni nel Casertano, denunciati i responsabili | Foto

Area ecologica Cellole

Un’isola ecologica priva di autorizzazione alla gestione dei rifiuti, nel Casertano, è stata scoperta dai carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale. Nel comune di Cellole i militari dell’Arma hanno proceduto al sequestro dell’isola ecologica dell’estensione di circa 1.800 metri quadri.

Durante alcuni controlli i militari hanno accertato che nell’impianto erano presenti ingenti quantitativi di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi tra cui vetro, ingombranti, carcasse di frigoriferi, pneumatici fuori uso, raee e altro, depositati sia in cassoni, sia direttamente sul terreno. Nell’area stazionavano due camion compattatori contenenti residui di rifiuti solidi urbani con evidente ricaduta del percolato sul suolo. Due persone, responsabili dell’isola ecologica, sono state denunciate in stato di libertà alle autorità giudiziarie per gestione illecita di rifiuti. Sequestrati anche beni per 400mila euro.

Leggi anche:
– Pensionato disabile vessato da una gang: in manette 18 persone nel Tarantino
– Non solo ex Ilva, appello di Conte ai ministri: «Necessario un ‘Cantiere Taranto’ per risolvere le emergenze della città»
– Abusi su una 12enne, il prete: «Sono pentito, chiedo scusa alla famiglia»
– ‘Stesa’ a Fuorigrotta: ignoti sparano contro il portone di uno stabile, indaga la polizia
– Ergastolo a Di Lauro per l’omicidio Romanò. La sorella di Attilio: «Chi sceglie strade sbagliate fa i conti con la Giustizia»
– Intascava la pensione della madre morta e il reddito di cittadinanza: denunciata
– Truffe online, tre indagati a Napoli: sequestrati 153mila euro in contanti e orologi, blitz nel rione Sanità
– Iva sugli assorbenti, il Pd ci riprova: emendamento per abbassare la tassa al 10%
– Rapina a Roma, il malvivente ucciso dal colpo partito dalla pistola del complice. Il gip lascia l’indagato in prigione

martedì, 12 novembre 2019 - 10:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA