Open Arms, Salvini accusato di sequestro di persona e omissione di atti d’ufficio. L’ex ministro: «Per me è una medaglia»

Matteo Salvini
L'ex ministro degli Interni Matteo Salvini (foto Kontrolab)

L’ex mistro degli Interni Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona e omissione di atti d’ufficio per la vicenda della Open Arms, la nave della Ong venne tenuta ferma al largo di Lampedusa con 164 persone a bordo nell’agosto scorso per circa 20 giorni. Lo scrive oggi Repubblica. Già un anno fa l’ex ministro era finito sotto inchiesta per un caso analogo, per la nave Diciotti. Il fascicolo è già, per competenza, sul tavolo del Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi che entro 15 giorni dovrà decidere se confermare l’ipotesi di reato o chiedere l’archiviazione e mandare il fascicolo al Tribunale dei ministri.

«Altra indagine, altro processo per aver difeso i confini, la sicurezza, l’onore dell’Italia? Per me è una medaglia!» commenta il leader della Lega Matteo Salvini sui nuovi sviluppi della vicenda. «Rifarei – continua l’ex ministro – e rifarò tutto. Ma in Procura ad Agrigento non hanno problemi più gravi di cui occuparsi?».

Leggi anche:
– Spaccio di stupefacenti, blitz dell’Arma tra Napoli, Salerno e Messina: 36 arresti. Droga destinata anche ai carcerati | Video
– Silvia Romano «è un ostaggio politico», la cooperante italiana portata in Somalia da un gruppo islamista legato ad Al Qaeda
– Ex Ilva, ArcelorMittal lascia a secco anche autotrasportatori e fornitori: «Fatture non pagate, la gente non ha pià futuro»
– Ilaria Cucchi querela Matteo Salvini: «Lo devo a Stefano, lo devo ai miei genitori»
– Genova, biblioteca chiusa per mancanza di addetti: la struttura riaprirà grazie ai detenuti
– Napoli, il mare mosso deposita quintali di rifiuti sull’arenile del lungomare Caracciolo Operatori al lavoro per rimuoverli
– Raddoppiato l’indebitamento delle famiglie italiane negli ultimi 20 anni a causa della diminuzione del reddito da lavoro
– Bus dirottato con 50 bambini a bordo, al processo parla il carabiniere che li salvò: «Erano tutti terrorizzati e sotto choc»
– Silvia Romano trasferita in Somalia, sarebbe prigioniera un gruppo islamista

martedì, 19 novembre 2019 - 09:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA