Bulli arrestati a Perugia: seviziavano un compagno di classe con percosse e sigarette spente sul corpo

aggressione-pugno-2

Sono stati i compagni di classe a segnalare quanto stava accadendo al loro amico. Insulti, offese, percosse, pugni sulla schiena e persino sigarette spente sul suo corpo: questo il trattamento che gli veniva riservato da due coetanei che sono stati arrestati questa mattina dalla Squadra Mobile di Perugia e collocati in comunità.

Nei confronti dei due giovani, l’accusa di avere sottoposto un loro compagno di classe a gravi atti di bullismo. Gli investigatori sono partiti dalla denuncia degli altri ragazzi, poi suffragata da altri elementi e prove. Infine, hanno eseguito i provvedimenti restrittivi nei confronti dei due, entrambi minorenni uno dei quali già in comunità per altri fatti.

Leggi anche:
– 
Circumvesuviana, ancora una volta viaggiatori a piedi sui binari dopo un guasto ad un treno tra Napoli e Sorrento 
– Torre del Greco: rubato il bambinello dal presepe della chiesa, i sacerdoti invocato ‘fratello ladro’ 
– Violenza sulle donne, in manette due persone nel Napoletano
– Villaricca, 170 chili di ‘botti’ illegali in garage: 2 persone ai domiciliari | Video
– Poliziotto travolto e ucciso a Pozzuoli, due persone iscritte nel registro degli indagati
– Deceduto l’artigiano in coma alle Barbados, gli amici avevano organizzato una colletta per salvargli la vita
– Salerno, incidente in scooter: muore a 33 anni la giornalista Marta Naddei
– Portici, uomo travolto e ucciso da un treno regionale nei pressi della stazione
– Conte: «Snelliremo la macchina burocratica: scontenteremo molti ma siamo pronti a respingere gli attacchi»
– Istruzione, Conte nomina 2 ministri: il rettore della Federico II di Napoli Manfredi all’Università, Azzolina alla Scuola
– Travolta e uccisa dal treno, si indaga per omicidio volontario: Veronique Garella potrebbe essere stata spinta

lunedì, 30 dicembre 2019 - 13:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA