Caso di contagio al Tribunale di Napoli, positivo un magistrato dell’ufficio gip

Tribunale di Napoli
Il Tribunale di Napoli

A meno di una settimana di distanza dalla ripresa dell’attività giudiziaria, al Tribunale di Napoli scoppia di nuovo il caos.

Leggi anche / Napoli, bar chiusi e poca gente in strada con le mascherine: la ‘fase 2’ non restituisce alla città la sua anima | Foto

E’ notizia di poche ore fa che si sono registrati due nuovi contagi nel mondo degli operatori della Legge: sono risultati positivi un giudice per le indagini preliminari e un collaboratore di pg del un pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia. L’ufficio del magistrato, nella torre B, è stato isolato. Isolato anche l’intero piano, questo per consentire le operazioni di sanificazione degli ambienti. Una notizia inattesa che ha alzato il livello della preoccupazione nel mondo del Tribunale di Napoli.

Qui si è ancora in attesa di conoscere le linee guide da osservare per l’ingresso nella struttura e la partecipazione alle udienze. L’unica novità certa introdotta riguarda l’uso del termolaser per verificare la temperature corporea di tutti quelli che entrano in Tribunale. 

Leggi anche:
– Coronavirus, il Viminale: «Fermezza nei controlli, ma prudenza ed equilibrio»
– Coronavirus, Usb contro Eav: «Passeggeri ammassati sul treno della Cumana»
– Coronavirus, decedute due donne ospiti di una residenza per anziani a Ischia
– Coronavirus, De Magistris chiede più controlli: «Tamponi a tutti i viaggiatori»
– Carceri, siluro di Di Matteo a Bonafede. E le opposizioni vanno all’attacco: «Fatti gravi, il ministro si dimetta»
– Campania, via libera al Calcio Napoli e agli sportivi: sì agli allenamenti, imposte rigide condizioni e sanzioni per chi sgarra

lunedì, 4 Maggio 2020 - 14:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA