Roma, 18enne accoltellato per uno sguardo di troppo e abbandonato in strada: fermati 3 minorenni

coltello

Accoltellato «per uno sguardo di troppo». Questo il presunto movente dell’aggressione ai danni di un 18enne, avvenuta sabato vicino Roma e che ha portato al fermo di tre minorenni. Il fermo, eseguito dai carabinieri di Torvaianica, riguarda un 17enne e due sedicenni, accusati di tentato omicidio in concorso e lesioni gravi nei confronti di un loro coetaneo.

La giovane vittima si trova ora ricoverata in ospedale, non in pericolo di vita. Tutto è accaduto lo scorso sabato sera, in pieno centro a Torvaianica, quando i tre minorenni hanno incontrato un loro conoscente, un giovane  straniero da tempo residente a Torvaianica. Uno sguardo di troppo e qualche frase provocatoria sono bastati a far scattare l’aggressione davanti ad alcuni passanti. Uno dei tre minorenni ha poi afferrato un  grosso coltello dalla tasca e ha colpito il 18enne con cinque pugnalate alla schiena.

Dopo l’accoltellamento i tre sono scappati lasciando la vittima per strada in un bagno di sangue. I  carabinieri, grazie alle prime attività investigative svolte, sono riusciti a rintracciare i tre minorenni responsabili dell’aggressione alle prime luci dell’alba di ieri. Uno di loro si era rifugiato a casa di una zia, nel Comune di Ardea, dove è stato trovato ancora con le mani e i vestiti insanguinati ed ha consegnato spontaneamente il coltello, ancora insanguinato, usato contro la vittima.

I suoi complici, invece, sono stati trovati nelle rispettive abitazioni a Torvaianica. Sono stati tutti sottoposti a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di tentato omicidio in concorso e lesioni gravi e sono stati accompagnati in un Istituto Penitenziario Minorile di Roma.

Leggi anche:
– 
Caporalato ai danni dei riders, inchiesta parallela dei carabinieri: questionario ai fattorini in tutta Italia
– 
Fase 2: da oggi in 4 Regioni è scaricabile la app Immuni su Android e Ios. Allarme per il rischio virus da false mail
– 
Riaprono gli Scavi di Ercolano: 60 visitatori alla volta, controllo della temperatura e mascherina obbligatoria
– 
Camionista ucciso a coltellate nel Savonese, fermati tre colleghi. Avevano cenato insieme poi la lite
– 
Coronavirus, +355 casi in Italia. La Lombardia conserva il triste primato dei decessi: +33. Una vittima in Campania
– 
Nettuno, aereo ultraleggero precipita dopo il decollo: perdono la vita due giovani promesse del nuoto italiano
– 
Serie A, ripresa col rischio afa: solo 10 match di pomeriggio (mai a Napoli). Se tornano i contagi classifica cristallizzata
– 
Coronavirus, dietrofront della Grecia: sì ai turisti italiani, ma test e quarantena per chi arriva da Regioni a rischio
– 
Avellino, l’Unità di crisi della Regione scrive al prefetto sul caso Festa: «Grave rischio sanitario. Prendere provvedimenti»

 

lunedì, 1 giugno 2020 - 12:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA