Effetto lockdown, in Italia crollo del numero degli occupati nel secondo trimestre del 2020. I dati dell’Istat


Un crollo degli occupati nel secondo trimestre del 2020, causa ovviamente della chiusura delle attività determinata dall’emergenza Coronavirus. Nei primi tre mesi dell’anno gli occupati sono diminuiti di 470.000 unità rispetto al primo trimestre e di 841.000 unità rispetto al secondo trimestre 2019. Sono i dati che emergono dalla rilevazione dell’Istat nell’indagine sul mercato del lavoro in cui si sottolinea che la riduzione è dovuta soprattutto al calo dei lavoratori a termine e degli indipendenti.

Rispetto al secondo trimestre 2019 i dipendenti a termine sono diminuiti di 677.000 unità (-21,6%) mentre gli indipendenti hanno perso 219.000 unità (-4,1%) a fronte di un -3,6% dell’occupazione complessiva, I dipendenti stabili sono aumentati su base tendenziale di 55.000 unità (+0,4%) Nel periodo era in vigore il blocco dei licenziamenti. Il tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni scende al 57,6%.

Il tasso di disoccupazione è sceso nel secondo trimestre all’8,3% con un calo di 0,9 punti rispetto al primo trimestre e di due punti rispetto al secondo trimestre 2019. Lo rileva l’Istat nell’indagine sul mercato del lavoro ricordando che il calo è legato all’aumento dell’inattività dovuta all’emergenza epidemiologica da Covid 19 ed al lockdown. I disoccupati sono 2.057.000. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono aumentati di 5,5 punti percentuali rispetto al primo trimestre e di 10 punti rispetto al trimestre precedente raggiungendo quota 14.183.000 unità.

Leggi anche:
– 
Scambio di 26 detenuti tra Roma e Bucarest, 13 ex latitanti italiani rifugiatisi in Romania riportati in patria
– 
Escalation criminale ad Avellino, il Viminale invia 14 nuovi agenti. Ruotolo: «In Irpinia situazione preoccupante»
– Elezioni, Napoli blindata per il comizio di Matteo Salvini. A Torre del Greco ‘spariscono’ i bidoni dei rifiuti
– 
Patenti nautiche ‘facili’, inchiesta della Procura partenopea: 600 indagati, coinvolti anche 3 calciatori del Napoli
– 
Commercialisti, rientra lo sciopero proclamato dai sindacati: dal Ministero dell’Economia proposta di moratoria
– 
Covid, screening al personale scolastico: positivi in 13mila al sierologico. Spunta l’ipotesi di quarantena ridotta
– 
Minorenni inglesi violentate durante una festa privata, 4 giovani arrestati dalla polizia nel Materano
– 
Fondi alla Lega, inchiesta sulla Lombardia Film Commission: ai domiciliari 3 commercialisti vicini al Carroccio

venerdì, 11 Settembre 2020 - 11:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA