Strade di sangue, ancora 2 morti: ragazzo perde la vita tra le fiamme nel Casertano Incidente a Sant’Antimo: muore 37enne

Ambulanza

Ancora vittime della strada, ancora due vite spezzate troppo presto. A morire due persone, un ragazzo di 24 anni a Macerata Campania, nel Casertano, e un uomo di 37 anni a Sant’Antimo. Nel Casertano nella notte, un ragazzo di 24 anni,  è morto carbonizzato in seguito all’incidente che ha coinvolto l’auto su cui viaggiava. Secondo quanto accertato dai carabinieri, il giovane, che era da solo a bordo della sua Fiat Multipla, avrebbe perso il controllo dell’auto sbattendo violentemente contro il muro di cinta del cimitero.

La vettura ha preso fuoco e il 24enne è morto tra le fiamme, probabilmente mentre cercava di uscire dall’abitacolo. Alcuni passanti hanno chiamato il 112 e i vigili del fuoco che, giunti sul posto, hanno spento il rogo trovando il giovane morto. Sono ancora da accertare le cause dello schianto; si ipotizza l’alta velocità, ma anche un urto contro un’altra vettura.

Ieri sera un’altra tragedia. Un uomo di 37 anni è morto Sant’Antimo, nel Napoletano, in un incidente stradale e i carabinieri hanno denunciato una 55enne per omicidio stradale. L’incidente in via del Caravaggio dove il 37enne alla guida di uno scooter si è scontrato con una Fiat Punto condotta dalla donna che stava effettuando un’inversione di marcia. L’uomo è stato soccorso dal 118 e trasferito in ospedale ad Aversa (Caserta) dove però non c’è stato nulla da fare per salvarlo. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri della locale Tenenza, che hanno sequestrato i due veicoli e, dopo gli accertamenti, denunciato la donna.

Leggi anche:
– 
Nicoletta, accoltellata e poi bruciata: l’orrore di Marsala passato sotto traccia. Confessano l’amica e il fidanzato
– Violenza a donne e bimbi, pene più alte e nuovo reato per chi sfigura la sua donna: le dieci misure speciali dei grillini
– Bruciata viva dall’ex mentre era incinta, confermati in Cassazione i 18 anni per l’aggressore di Carla Caiazzo
– I fondi ‘neri’ dei Casalesi: ecco come il clan casertano convertiva le vecchie lire in euro Soldi destinati anche in Svizzera
– Confiscati beni per 30 milioni di euro a ‘ndrangheta e Casamonica in tutta Italia
– Piazze di spaccio ed estorsione: 11 persone arrestate, blitz a nord di Napoli
– Aveva 14 chili di droga in auto: la cocaina destinata ai clan della Provincia
Fermato business da 2,5 milioni
– Nello zaino nascondeva 1,4 chili di droga: ai domiciliari 28enne nel Napoletano
– Circumvesuviana sospende 3 tratte: trasporti in difficoltà a Napoli e provincia De Gregorio: «No a ricatti sugli aumenti»

venerdì, 22 Marzo 2019 - 10:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA