Conferenza per l’ambiente a Napoli: scontri tra forze dell’ordine ed attivisti di Fridays for future a Castel dell’Ovo


Scontri questa mattina a Napoli tra la polizia e gli attivisti del movimento Fridays for future durante lo svolgimento della Cop21 Mediterranea a Castel dell’Ovo, la conferenza delle parti aderenti alla convenzione di Barcellona per la protezione del mare e delle regioni costiere del mediterraneo.

Un gruppo composto da alcune decine di ragazzi ha deciso di sedersi a terra per bloccare l’avvio dei lavori ma le forze dell’ordine sono intervenute per liberare l’accesso intimando agli attivisti di allontanarsi. Ne è nato il contatto, dopo il quale due attivisti sarebbero stati fermati.

«Durante la contestazione pacifica – raccontano gli strikers sulla loro pagina Facebook- avvenuta sedendoci a terra sul ponte di ingresso di Castel dell’Ovo, siamo stati prima caricati da polizia e carabinieri, trascinati in terra e respinti con scudi e manganelli fino all’uscita dal ponte. Durante la carica due attivisti sono stati fermati e portati in Questura. Le forze dell’ordine, durante lo sgombero, ci hanno più volte inveito contro anche con minacce come «oggi vi ammazziamo».

Leggi anche:
– 
Parcheggiatore abusivo accoltellato in corso Garibaldi, alla polizia ha raccontato di avere reagito ad un tentativo di rapina 
– Fiamme in una società di gestione rifiuti di Pascarola, interdittiva per il legale rappresentante: il rogo fu colposo 
– Spari contro un’auto ai Quartieri Spagnoli, bersaglio dell’intimidazione è un 62enne dipendente dell’Asìa 
– Fondo salva Stati, intesa dopo vertice notturno a Palazzo Chigi: decisione solo dopo la risoluzione delle Camere 
– Uccide il marito dandogli fuoco, il gip convalida il fermo: disposto il carcere, la donna è rimasta ustionata nel rogo
– Il compagno l’aggedisce, lei fugge scalza in caserma e denuncia: arrestato 35enne
– Operazione ‘Buche d’Oro’, 9 arresti per corruzione nei lavori di manutenzione sulle strade Anas di Catania
– Londra, l’aggressore già condannato per terrorismo: era in libertà vigilata
– L’Aja come Londra: passanti accoltellati nelle vie delle shopping, 3 feriti
– Paura a Londra, attentatore accoltella i passanti sul London Bridge: la polizia gli spara e lo uccide, tre morti
– La mamma scappa in Africa con la figlia, il papà: «Aiutatemi a riabbracciare Layla». Sporta denuncia ai carabinieri di Portici
– Maltrattamenti sui bambini, tre insegnanti ai domiciliari: tra di loro anche una suora
– Omicidio Sacchi, nello zaino di Anastasia c’erano 70mila euro: compravendita di 15 chili di marijuana, nubi sul ruolo di Luca
– Litiga con la moglie e la uccide colpendola con una pietra: arrestato un 67enne
– Da Amsterdam con un chilo di stupefacenti: la finanza arresta un ‘corriere’ americano a Capodichino
– Prova a sfuggire alla polizia ma viene bloccato: in auto aveva quasi 2 chili di droga
– Due cadaveri ritrovati a chilometri di distanza nel Bresciano, per gli inquirenti si tratta di omicidio-suicidio
– Riforma prescrizione, il pm Maresca la boccia: «Creerà ingorghi in Corte d’Appello ed eterni giudicabili»

 

lunedì, 2 dicembre 2019 - 12:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA