Bimbo schiacciato da cassettiera non fissata al muro, maxi risarcimento di Ikea ai genitori

ikea
Il colosso svedese Ikea

Un mobile non fissato al muro, un bimbo morto schiacciato da una cassettiera. La drammatica vicneda, avvenuta in California nel 2016, si è conclusa nelle aule giudiziarie con il pagamento da parte di Ikea di un maxi risarcimento di 46 milioni di euro ai genitori del piccolo di appena due anni. L’accordo è stato annunciato dall’avvocato di Joleen e Craig Dudek, i genitori di Jozef, morto nel maggio 2017, ed è stato confermato da un portavoce di Ikea.

Il bambino fu travolto ed ucciso da un mobile della serie Malm non fissato al muro come indicato nelle istruzioni fornite dal colosso svedese dei mobili. Nel 2016, il colosso aveva raggiunto un accordo di 50 milioni di dollari con altre tre famiglie di bambini uccisi da mobili caduti.

I Dudek avevano fatto causa a Ikea nel 2017 al tribunale statale della Pennsylvania, dove ha sede il quartier generale nordamericano di Ikea, sostenendo che il produttore di mobili sapeva che la sua linea di cassettiere Malm era incline a ribaltamenti e non era riuscita ad avvertire i clienti del design instabile.

La società aveva inizialmente offerto kit di ancoraggio a muro gratuiti ai suoi milioni di clienti come parte di un programma di riparazione prima di emettere un richiamo nel giugno 2016. I ricorrenti, di Buena Park, California, avevano acquistato il comò nel 2008 e avevano dichiarato nella causa che non erano mai stati avvisati del richiamo da Ikea.

Il 24 maggio 2017, Dudek trovò suo figlio bloccato sotto i cassetti del mobile di oltre 30 chili che gli era caduto addosso. Secondo la perizia di parte. Josef morì per asfissia causata dalla compressione meccanica del collo.

Leggi anche:

Napoli, banda di ragazzini sradica alberi e lancia uova contro i carabinieri: in città è emergenza baby gang 
– Vertice sulla prescrizione rinviato al 9 gennaio, Forza Italia al Partito Democratico: «Smetta di zigzagare»
– 
Rimborsi, M5S alla resa dei conti: Di Maio pronto ad espellere i parlamentari morosi 
– Lotteria Italia, il tagliando da 5 milioni di euro acquistato a Torino: ecco tutti i biglietti vincenti estratti 
– Aggressioni agli operatori sanitari, il ministro Lamorgese: «Saranno attivate le telecamere sulle ambulanze»
– Bimbo di 6 mesi abbandonato nell’androne del palazzo, i genitori: «Lo avevamo dimenticato»
– Investe e uccide un 34enne, arrestato per omicidio volontario: accusato di averlo fatto per un cellulare rubato
– Napoli, 14enne colpito al capo con una mazza: i carabinieri indagano su una rissa
– Un piano per ricercatori e per il Sud, la ricetta del neo ministro all’Università e alla Ricerca Manfredi | L’intervista
– Bonus per asili nido e assegni, così la Manovra va incontro ai nuovi genitori: tutte le misure della Legge di Bilancio 
– Turista italiana trovata morta su una spiaggia di surfisti in Marocco, l’ipotesi è che sia annegata
– Incidente in Alto Adige, i sogni spezzati di Julius, Rita e Katarina: l’investitore è in carcere, ore di attesa per gli 11 feriti

 

martedì, 7 gennaio 2020 - 09:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA