Parigi brucia ancora, palazzo in fiamme: tre morti e 28 feriti, di cui uno grave
Ad aprile il rogo di Notre Dame

incendio a Parigi
Esplosione in un palazzo a Parigi

Tre morti, un ferito grave e 27 intossicati da inalazioni di fumo (tra cui un vigile del fuoco). E’ il primo bilancio di un incendio scoppiato questa mattina, intorno alle 5, a Parigi in un palazzo del centro, nell’XI arrondissement, le cui cause sono ancora da accertare. Due delle vittime sono state trovate carbonizzate nella loro abitazione, mentre una giovane donna è morta dopo essersi lanciata dalla finestra per sfuggire alle fiamme.

L’edificio interessato dall’incendio è alto sei piani, e ospita, oltre ad appartamenti, anche un ristorante e un hammam (bagno turco). I pompieri, 200 in tutto quelli intervenuti, hanno impiegato 4 ore per domare le fiamme. Secondo una prima ricostruzione, le fiamme si sarebbero diffuse dal piano terra per poi propagarsi lungo la tromba delle scale, poi nel ristorante e soprattutto nel bagno turco, per poi allagarsi su altri due edifici di quattro piani ciascuno. Per Parigi le immagini di incendi riaprono ferite profonde: nella notte fra il 4 e il 5 febbraio scorsi una donna che soffriva di problemi psichiatrici ha appiccato un incendio in un immobile nel XVI arrondissement a Parigi, provocando 10 morti e 96 feriti. Il 6 aprile un violento incendio è scoppiato poi in un immobile del XIX arrondissement di Parigi, rendendo necessario l’intervento di 130 pompieri, senza fare vittime. E il 15 aprile un devastante incendio ha colpito la cattedrale di Notre Dame.

Leggi anche:
– 
Mattarella al Csm: «Ora si volta pagina». Il nuovo ‘parlamentino’ riparte con ‘A&I’. Rivincita di Davigo su Mi, Area più forte
– Omicidio Attanasio, ucciso perché legato al clan Rinaldi: arrestato Mazzarella
– Castellammare, uomo ferito a colpi di pistola in via Roma: 26enne arrestato
Ingiusta detenzione, il testo sulle sanzioni ai magistrati passa alla Camera: via libera in Commissione, l’Anm protesta
– I colloqui tra avvocato e cliente finiscono nelle carte, i penalisti di Roma in stato di agitazione: «Inaccettabile, grave abuso»
– Nobel per la Pace, Afd candida Salvini: «Sui migranti è un esempio da seguire»
– Servizi segreti, ecco i nuovi vicedirettori: incarico a Vittorio Pisani e Angelo Agovino
– Viareggio, la strage che causò 32 vittime: condanne e assoluzioni in Appello a distanza di dieci anni dalla tragedia

sabato, 22 Giugno 2019 - 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA