Svaligiavano garage e cantine poi piazzavano la refurtiva nei mercatini: 2 indagati in provincia di Avellino

Carabinieri

Presi e Bonnie e Clyde dei furti in abitazione. Un 42enne ed una 40enne di Casalnuovo sono stati raggiunti da una ordinanza della Procura di Avellino: il primo è finito in carcere, la complice ha l’obbligo di dimora nel comune di residenza. Sono gli autori di una serie di ‘colpi’ nella abitazioni avvenuti in Irpinia fino al Basso Lazio. Sono accusati di furto pluriaggravato.

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino e sviluppata dai carabinieri della stazione di Monteforte Irpino, ha la sua genesi da un’attività sviluppata a seguito di alcuni furti in abitazione, circa 22 quelli contestati dal pm, commessi nell’estate del 2019 a Monteforte Irpino, Mercogliano, Avellino, Atripalda, Santa Maria a Vico, Volla.

I due avevano ‘creato’ un vero e proprio business illecito: asportavano la refurtiva nei box e nei garage delle vittime (soprattutto merce di ingente valore come bici elettriche ed attrezzi per il giardinaggio) per poi metterli in commercio nei mercatini del Casertano.

Utili alle indagini, le telecamere di videosorveglianza installate dai Comuni, dotati di sistema di riconoscimento delle targhe, che hanno consentito di risalire alla coppia di malviventi in trasferta in Irpinia.

Leggi anche:
Azienda isolata da trenta mesi per un cavalcavia sotto sequestro sulla A16, i dipendenti scrivono a Benetton 
– Bollette ‘pazze’, rimborsi e bonus danni per le vittime: approvato in Senato emendamento di Fdi alla Manovra 
– Clan Moccia, la black list dei commercianti ai quali imporre il pizzo: 18 arresti
– Ha villa a mare e reddito di cittadinanza, denunciato 58enne: è ritenuto vicino agli ambienti della ‘ndrangheta
– Camorra, scacco ai De Rosa: 16 arresti Ordigni esplosivi e minacce per piegare le vittime del racket | I nomi degli indagati
– Terrorismo, per i pm indottrinava i bambini al martirio: inflitti 5 anni al presidente di un’associazione culturale islamica
– Milano, scontro filobus-camion rifiuti: indagati i conducenti dei mezzi, verifiche sul cellulare dell’autista Atm
– Cafiero de Raho: «Le mafie sparirebbero senza contante. Ma in Italia non si vuole eliminare l’evasione»
– Accusato di avere tentato di truffare il Fondo per le vittime di usura ed estorsione, ristoratore a processo
– Spara al cugino per una questione di eredità: 30enne arrestato nel Napoletano
– Azienda per il recupero di carta e imballaggi stoccava rifiuti speciali a Volla Sequestrati beni per oltre un milione
– ArcelorMittal, Conte propone l’ingresso di «aziende a partecipazione pubblica»
– Abusò della cugina dopo una serata in discoteca, 27enne in carcere: dovrà scontare 4 anni di reclusione

 

martedì, 10 dicembre 2019 - 13:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA