Bimbo strangolato per i capricci, arrestato anche il padre del piccolo Gabriel

Carabinieri

E’ stato arrestato con l’accusa di omicidio il padre del piccolo Gabriel, il bimbo di due anni e mezzo strangolato nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile in località Volla a Piedimonte San Germano (Frosinone) dalla madre, Donatella Di Bona. Due giorni di serrate indagini da parte di carabinieri e procura e la scorsa notte la svolta come si legge in una nota diramata dagli inquirenti.

«A seguito di incessante attività investigativa gli inquirenti eseguivano il fermo disposto dal PM, che condivideva interamente il probante quadro accusatorio delineato nei confronti di Nicola Feroleto nato a Sant’Ambrogio sul Garigliano e residente a Villa Santa Lucia per l’omicidio del figlio Gabriel di 2 anni perpetrato in concorso con la madre del piccolo Donatella Di Bona sottoposta anch’essa giovedì a fermo».

Leggi anche:
– Emergenza carceri, denuncia di Antigone: «A Pozzuoli 12 detenute in una cella»
– Ingiurie, strattonamenti e percosse: sospese maestre nel Napoletano
– Boato nella notte: esplode bomba carta in una palazzina popolare nel Napoletano
– Eav, vandali alla Circumflegrea: nella notte devastata la stazione di Licola
Droga, nascosti nel bagagliaio 5 chili di hashish: arrestato nel Napoletano
– Nel Casertano sequestrate 127 slot machine a imprenditori vicini ai Belforte

sabato, 20 aprile 2019 - 10:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA