Napoli, disco verde del Consiglio comunale al bilancio consolidato ma tra le polemiche della maggioranza


Approvato tra le polemiche ed in assenza delle minoranze in aula il bilancio consolidato 2018 del Comune di Napoli. Il Consiglio comunale ha dato l’ok al documento contabile che rappresenta lo stato di salute dell’ente guidato da Luigi De Magistris e che era obbligatorio votare nella seduta di ieri al fine di potere oggi ottenere il placet dalla Commissione ministeriale del Ministero dell’Interno alla stabilizzazione di 200 lavoratori socialmente utili.

Polemico il consigliere Nino Simeone di Agorà:    «Sono arrivato al punto di non ritorno – ha detto – io non sono uno che sta qui per alzare la mano ed esprimo la mia totale bocciatura rispetto ai vostri comportamenti perché non rispondere a noi significa non rispondere ai cittadini. Siamo tutti colpevoli del silenzio e dell’inefficienza».  Il consigliere di Sinistra in Comune Mario Coppeto ha invece sottolineato l’assenza delle opposizioni e chiesto al primo cittadino di incontrarle per avviare un « confronto costruttivo necessario anche per discutere e approvare atti così rilevanti come i bilanci».

Il bilancio consolidato è comunque passato con i voti della maggioranza e l’astensione del consigliere Simeone; in esso sono messe sotto la lente i dati contabili del Comune di Napoli e di Asìa, Abc, Napoli Servizi e Napoli Holding, ovvero le partecipate dell’ente, e delle tre partecipati in liquidazione Terme di Agnano, Elpis srl, Napoli Sociale. Non c’è l’azienda di trasporti Anm perché in procedura di concordato.

L’assessore delegato al Bilancio Enrico Panin ha sottolineato a proposito della stabilizzazione degli Lsu: «Queste assunzioni sono la conferma di un impegno che questa amministrazione e il sindaco de Magistris hanno ribadito nel tempo per porre fine a una forma di precariato di Stato». Inoltre « questo bilancio presenta valori significativi in termini di consistenza patrimoniale che si attesta intorno ai 9 miliardi di euro, importo notevolmente superiore rispetto al totale dei debiti complessivi, pari a 4,8 miliardi. Dati – ha aggiunto – che danno conferma della solidità del Comune e pertanto della sua capacità di far fronte a tutti i propri debiti con il proprio patrimonio».

Panini ha ricordato inoltre che nel corso dell’esercizio 2018 il Comune ha provveduto «ad adeguare il fondo rischi, che tiene conto delle eventuali passività future, al considerevole importo di circa 660 milioni di euro. E’ un adeguamento – ha sottolineato – che dimostra ancora una volta l’attenzione dell’amministrazione nella predisposizione di bilanci rispondenti ai canoni di trasparenza e veridicità».

Lo stato di salute che emerge dal bilancio consolidato infine «non desta preoccupazioni perché dall’analisi emerge un’ottima patrimonializzazione dell’ente in grado di assolvere alle fondamentali funzioni pubbliche e di sopperire ai debiti contratti».

Leggi anche:
– 
Blitz dei carabinieri nel Rione Sanità, sgominato il clan Mauro: 19 persone arrestate | I nomi 
– Capodichino, torna l’asta degli oggetti smarriti in aeroporto: è caccia all’affare
– Vigilante sparò e uccise rapinatore: condannato a due anni, il pm aveva proposto l’assoluzione
– Firenze, prova a dar fuoco alla compagna ma la donna riesce a fuggire e lo fa arrestare
– Scontro tra autoarticolati sulla superstrada, muoiono 2 persone ad Ascoli
– Portici, ladri di pneumatici scatenati: colpo in via Libertà, il desolante cartello del proprietario dell’auto per non farsi multare
– Sciame sismico nel Beneventano, quattro scosse registrate in poche ore
– Chiude senza preavviso la Linea 1 della metropolitana di Napoli, utenti a piedi e turisti spaesati: rabbia sui social
– L’iniziativa delle banche nella giornata internazionale contro la violenza di genere: mutui sospesi per le vittime 
– Cantiere Taranto, Turco: «Sostegno per i 1900 dipendenti in cassa integrazione e per gli esuberi di ArcelorMittal» 
– Omicidio davanti alla scuola a Napoli, 2 nuovi arresti: il movente dell’agguato fu la faida tra clan Mazzarella e Rinaldi 
– Crolla un viadotto in Liguria, una vittima ad Alessandria, scuole chiuse a Reggio: bilancio di una domenica ‘bestiale’

martedì, 26 Novembre 2019 - 08:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA